Artistireggiani.it

Mercati Arnaldo

  •  

     

     

     

     

     

     

     ARNALDO  MERCATI

    Via Case Vecchie,1 - VIANO  RE

     Tel. 0522 600664
     Cell.
     E-Mail:

     

    MERCATI  ARNALDO,

    nasce nel 1938 a Viano di Reggio Emilia  dove tuttora vive e lavora.

    Fin da bambino vi è in  lui  una sensibilità ed una intelligenza che lo portano ad interessarsi ad individui ed a problemi che hanno fatto la storia non solo quella dei libri, ma anche quella della vita.

    Grazie a ciò, in lui favorisce quest’innata predisposizione al disegno. Ha inizio così una lunga ascesa pittorica.

    La vita agreste, la guerra vissuta da bambino, la collina con i suoi paesaggi, la natura, la classicità del nudo di donna e il suo spiccato senso di religiosità, sono tra i grandi protagonisti delle sue opere.

    Mercati sa amare, e nei suoi quadri ogni soggetto dipinto ha un valore  artistico e morale assoluto.

    Colori di una intensità struggente, forme armoniose e plastiche, entrano nel vivo della persona che osserva e la rendono partecipe alla scena del quadro.

    Pur non avendo frequentato nessuna scuola di preparazione artistica quest’uomo-pittore ha raggiunto una sapienza nel disegno  e nei colori che lo portono al pari dei nostri maestri quali Bazzani, Davoli e Destri.

    L’unica persoan che ha avuto un ruolo determinante nella formazione artistica di Mercati è stato l’amico-pittore Arturo Bottazzi definito giust’appunto “un maestro di vita”.

    Gli interi pomeriggi passati con l’amico a parlare di pittura, ma anche del senso della vita nelle sue sfumature, lo hanno arricchito e completato come persona; perché un pittore quando dipinge, la mano non deve essere mossa dall’intelletto ma dal cuore, e grazie a Bottazzi Mercati ha raggiunto questo.

    La morte dell’amico lasciò Mercati amareggiato, ma l’allievo era cresciuto e diventato maestro completo di se stesso.

    Ricordando Bottazzi, continua  a dipingere soggetti vicino alla sua vita e ai suoi affetti più cari, sapientemente dosati e ritratti.

    L’umanità di Mercati è vera umanità anche sulla tela.