Artistireggiani.it

Montanari Riccardo







  • RICCARDO MONTANARI

    Via S.Quasimodo,2/4 - ALBINEA ( R.E. )

    Cell: 0039/3472420168

    E-Mail: centrofola@yahoo.it


     


    BIOGRAFIA:


    Riccardo Montanari, nato a Reggio Emilia 27/8/1978, ha conseguito la maturità classica presso il Liceo Classico “L. Ariostro” di Reggio Emilia e si è laureato con lode in Scienze Internazionali e Diplomatiche presso l’ Università di Bologna.


    A distanza di quasi venti anni, Riccardo si è accostato di nuovo alla poesia, sua passione dell’adolescenza. Viaggiatore instancabile sia per passione che per il suo lavoro di export manager presso un importante gruppo industriale reggiano, Riccardo elabora una scrittura fortemente introspettiva e familiare.


    Traendo ispirazione dalle esperienze di vita in Asia e Africa, la poesia di Riccardo Montanari delinea spesso un cammino di approfondimento spirituale degli argomenti della fede.


    Riccardo, membro dell’ “Associazione scrittori reggiani”, ha ricevuto segnalazioni in alcuni concorsi di poesia e pubblicato in varie edizioni di “Un poco di noi”, raccolta annuale dell’ “Associazione scrittori reggiani” disponibile nelle librerie e biblioteche della provincia di Reggio Emilia e limitrofe.


    POESIE:


    ALLE PORTE DELL’ AUTUNNO :




    L’ odore della legna spaccata


    accatastata con precisione

    una settimana dopo la vendemmia.

     

    Sei angelo

    che mi insegna l’ amore puro

    non scambi nulla

    ma vivi

    vivi con me.



    Albinea, 23/9/2012


    ---------------------------------------------------


    PREGHIERA PER UNA VITA:



    Quasi tutte rosse


    le foglie della vite,


    le colline si nascondono


    dietro al cielo bruno


    che non conosco.


     

    Di fronte al fuoco


    che scalda solo le ore veramente nostre


    percepiamo


    il sussulto della vita tra le mani


    da proteggere quando noi sbandiamo,


    da liberare quando noi soffriamo,


    da amare


    quando una preghiera sincera


    è al centro della nostra vita.



     

    Albinea, 8/11/2013


    --------------------------------------------------------


    IL GIORNO DELLA TUA PARTENZA:

     

     

    Niente è tanto fragile

    quanto il tuo sorriso,

    vento che spinge su vele deboli.

     

    Le isole lontane ti mancano

    come la tua vita

    ancora da realizzare.

     

    Sei purezza

    scaldi le mani che ti sfiorano

    sfuggi a un cuore che teme il mutare dei tuoi oceani

    e delle stagioni

    che spogliano le mie colline.

     

    Piangi e ritorni

    come il vero amore

    che non vuole conoscere

    le mie parole.

     

     

    Surakarta ( Indonesia ), 1/3/2010


    ______________________________


    PREGHIERA DI NATALE:


    Il primo Natale da sposa

    le preghiere di

    fronte al presepe

    sono per la strada che abbiamo davanti,

    vita, poesia

    perseveranza, fortezza

    accarezzi i movimenti

    del tuo ventre.

     

    Amore incarnato

    sei venuto a portare luce

    che ci spoglia,

    a spiegarci che non siamo dell’ ombra

    che ci nasconde.

     

    Albinea, 24/12/2013

     

    ________________________________


    ANGELO DEL SIGNORE:

     

    Tela di sacco accartocciata

    polvere pestata dai tanti,

    bruciano veloci

    gli anni senza amore

    gli anni in cui ho mentito alla mia libertà,

    io nulla

    io che non mi voltavo indietro.

     

    Angelo del Signore

    sai restituirmi i miei giorni

    che tu non conoscevi,

    sai amare la vita intorno a te

    e la vita in te.

     

    Albinea, 30/11/2013


    ----------------------------------------------


    SERA IN INDONESIA :

     

    Rincorro la poesia dei tuoi passi

    la fiamma che scalda

    senza una parola.

     

    Ho ripreso a scrivere

    per la dolcezza dei tuoi occhi sinceri,

    per il silenzio profondo

    del tuo sorriso,

    caldo come la terra dopo il monsone.

     

    Fammi capire

    quando ti doni

    e quando chiedi felicità.

     

    Surakarta ( Indonesia ), dicembre 2009


    ---------------------------------------------------

    MONTAGNE D’ ASIA :

     

    Caldo mantello di nubi

    che avvolge le pendici dell’ Asia.

    scivola sorvolando paesi di montagna

    arida e calda

    come tanti giorni della mia vita.

     

    Ti prego Signore

    insegnami a chiedere

    e a confidare nella tua risposta.

     

    Il vento non spazzerebbe

    queste montagne

    se Tu non lo volessi.

     

    Insegnami Signore ad amare

    la consapevolezza

    che sono solo un’ orma

    nel tuo Creato

    che ancora non sa correre via.

     

    Bombay ( India ), 1/5/2011


    ---------------------------------------------

    PERSEVERANZA :

     

    Cielo che si alza sul mare

    senza stacco

    come le nuvole che sorvolo

    liquide e lunghe.

     

    E’ il cielo che vedo

    quando il mio cuore si è fatto saldo

    non ha spazio la solitudine

    di un’ avventura odorosa.

     

    L’ amore è un dono

    di un Padre e di un Angelo

    che desidero ogni momento

    al centro del mio giorno.

      

    Lagos ( Nigeria ), 9/12/2013